messi contratto nuovo record

Altro Record Per Messi: Questa Volta Si Parla Del Portafoglio…

L’ufficialità arriverà presto, magari quando sarà più opportuno in casa Barcellona parlare di argomenti molto materiali come il denaro dopo aver smaltito il dolore per la perdita di Tito Vilanovama l’accordo tra il club e Leo Messi sul nuovo contratto fino a giugno 2018 è cosa fatta. 

messi contratto nuovo record

Il presidente Josep Bartomeu è riuscito dove il suo predecessore Sandro Rosell, travolto dallo scandalo Neymar, era inciampato: risolte le ultime diatribe con l’asso rosarino e il suo entourage (capeggiato dal padre Jorge), è arrivato il via libera all’adeguamento di stipendio per il campione argentino, che arriverà a percepire 20 milioni di euro netti a stagione.

CIAO CIAO CR7 – Nuovo controsorpasso, dunque, nei confronti del rivale di sempre Cristiano Ronaldo, che nel corso dell’attuale stagione aveva siglato il nuovo accordo col Real Madrid che lo aveva portato davanti a tutti con i suoi 18 milioni annui. Una situazione, unita alle voci ricorrenti su un imminente separazione tra Messi e il Barcellona incentivata dall’arrivo per 100 milioni di euro di un altro giocatore di prima grandezza come Neymar, che aveva creato allarme per la prima volta nell’ambiente che circonda il numero 10 blaugrana.

Il timore principale era che, dopo averlo portato insieme alla famiglia dall’Argentina alla Catalunya nel lontano 2000 per curarlo dai suoi problemi di crescita e farne il giocatore più forte del pianeta, la società della sua vita volesse scaricarlo a peso d’oro per dare spazio al funambolo brasiliano, il suo erede designato.

ORA TESTA AL MONDIALE – Così non sarà. Messi è pronto a legarsi per altri 4 anni al Barcellona, chiudendo forse per sempre all’ipotesi di un trasferimento da record al Manchester City o al Paris Saint Germain, i club che hanno manifestato in queste settimane l’interessse più concreto a mettere sul piatto (con l’aiuto dello sponsor tecnico dell’argentino) i 250 milioni della clausola rescissoria. Con un nuovo contratto e il nuovo primato tra i calciatori meglio retribuiti, Messi è pronto a preparare al meglio un Mondiale dove vuole essere grande protagonista con la sua Argentina. Prima di rituffarsi nel Barcellona, che ha bisogno del miglior Leo per tornare grande dopo una stagione ricca di difficoltà e malintesi.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *