Approfondimento sul Prossimo Milan Di Filippo Inzaghi

Galliani combatte per lo sconto finale su Rami e Taarabt. Inzaghi punta sul blocco italiano e sul rilancio dei vari Montolivo, Poli e El Shaarawy.

AC Milan v Bologna FC - Juvenile Match

Filppo Inzaghi attende che la dirigenza risolva la grana Seedorf ma nel frattempo nella sua testa ha già in mente il Milan che verrà. Sarà giovane, il più possibile italiano, dinamico e soprattutto economicamente sostenibile. Superpippo farà poche richieste a Galliani e cercherà di sfruttare al meglio le risorse messe a disposizione dalla società.

In primis c’è da risolvere i due riscatti di Rami Taarabt. La ‘Gazzetta dello Sport’ conferma la volontà di tenere a Milanello i due ma non certo alle cifre pattuite a gennaio (7 milioni cada uno). Ecco perchè formalmente Galliani ha fatto scadere l’opzione di riscatto di Rami lo scorso 19 maggio, formalizzando una nuova offerta a 3,8 milioni di euro. Il Valencia, che è in rotta con il calciatore ci sta pensando.

Per Taarabt la questione è differente. Il Qpr, promosso in Premier non ha un così impellente bisogno di liquidi. Venerdì il Milan farà scadere l’opzione e cercherà di chiudere a 3,5/4 ma occhio ad altre pretendenti che potrebbero far aumentare la posta. Il marocchino vorrebbe rimanere a Milano ma un ritorno a Londra non può essere poi opzione così sgradita.

Chiuse queste due questioni, Inzaghi cercherà di plasmare il suo Milan con un 4-3-1-2 o 4-3-3 molto aggressivo. In porta Abbiati Agazzi si giocheranno il posto mentre il 15enne Gianluigi Donnarumma(gigante alla Seba Rossi) potrebbe essere una scommessa da giocarsi fra un paio di stagioni.

In difesa Mexes potrebbe spalmare fino al 2016 i sui 4 milioni di stipendio. Astori (ma costa) e Alex a parametro zero restano opzioni valide. Sulle corsie, Emanuelson dirà addio. Inzaghi vorrebbe un clone diSerginho e il 20enne Alex Pedone allenato in Primavera potrebbe essere l’uomo del futuro fatto in casa.

In mediana fiducia alla regia di Montolivo rilanciato dopo i dissidi con Seedorf, così come Poli. Ancora in bilico la posizione di Essien che verrà valutata dopo i mondiali. In attacco il grande sacrificio potrebbe essere quello di Mario BalotelliPaloschi tornerà all’ovile, le caratteristiche ‘alla Inzaghi‘ le ha tutte, starà a Pippo farle fruttare. Stesso discorso per Matri PazziniEl Shaaraway in ottica 4-3-3 verrà fortissimamente rilanciato mentre Alessio Cerci rimane un sogno… non così proibito.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.