Prandelli, Cos’Hai Combinato??

Italia – Uruguay 0-1 e addio Mondiale. Ok il caldo, ok l’arbitraggio scandaloso ma di un’Italia così brutta ai Mondiali non ne ho memoria. Di chi, in primis, la colpa di tutto ciò? Cesare Prandelli.

UEFA EURO 2012: ITALY NATIONAL TEAM; CESARE PRANDELLI PRESS CONFERENCE

L’Italia esce a testa bassa dal Mondiale brasiliano, dopo aver conquistato 3 punti in altrettante gare. Giusto così per quello che si è visto in campo. Dopo un esordio discreto, contro la squadra rivelatasi poi “squadra materasso” del girone (l’Inghilterra), due sconfitte. Due come i tiri in porta nei due match, tra l’altro su punizione. Come può ambire al passaggio del turno una squadra che contro il Costa Rica e l’Uruguay non tira praticamente mai in porta?

Prandelli sbaglia tutto, dalle convocazioni, al modulo, alle formazioni. Lascia a casa Destro, autore di 13 gol in 20 presenze, e si imbottisce di trequartisti o ale, salvo poi quasi mai schierarle. Inserisce Candreva contro l’Inghilterra, lo conferma contro il Costa Rica e lo spedisce in panchina contro l’Uruguay. Peggio per Insigne e Cerci, in campo solo per pochi minuti contro la disfatta del secondo turno. E poi Cassano, un giocatore non più da questi livelli. Perché convocare tanti trequartisti e non farli giocare? Non valeva la pena puntare allora su Destro? E Toni? Gilardino?

Contro il Costa Rica comincia la follia del CT bresciano, che schiera i nostri con un 4-5-1…Giocavamo contro il Costa Rica…0 tiri in porta (o quasi), possesso sterile a metà campo e 0 verticalizzazioni. Balotelli che si divora due palle gol (una clamorosa) ma sempre in campo. Perchè? E’ stato disastroso contro il Costa Rica e forse peggio ancora contro l’Uruguay. Giustamente a fine primo tempo fuori SuperMario (a proposito, Super per cosa? Super irritante?) e mette dentro Parolo. P A R O L O. Squadra divisa in due tronconi, con Immobile più solo di Bobby e un centrocampo che fatica a salire. Esausto l’attaccante campano (l’unica punta rimasta!) centro Antonio Cassano. Possiamo sfruttare gli inserimenti negli spazi che ci concederà l’Uruguay! Già, ma non si è accorto mister “codice etico” che a centrocampo camminavano? Che inserimenti vuoi fare?

Un vero disastro. Vedere l’Italia in questo stato fa veramente tristezza. Un tempo avevamo CONTEMPORANEAMENTE gente come Del Piero, Totti, Inzaghi, Vieri…

Al di là delle colpe dell’arbitro (solo a me l’espulsione di Marchisio non è sembrata così scandalosa?), Prandelli ci ha messo del suo, con un calcio ultra difensivo che non ci avrebbe portato certamente lontano.

Fortunatamente Cesare si è dimostrato uomo d’onore ed ha rassegnato le dimissioni, seguito a ruota da Abete. Giusto così! Chi sbaglia deve pagare e dopo un simile disastro urge cambiamento radicale!

Detto ciò, il calcio rimane uno sport, quindi niente drammi e su con la vita!

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.