Focus On Marko Marin: Nuovo “Folletto” Agli Ordini Di Montella

Un nuovo tedesco (anche se non si direbbe dalle caratteristiche fisiche) per la Fiorentina. Si tratta di Marko Marin, appena prelevato in prestito con diritto di riscatto dal Chelsea. Sarà l’erede di Cuadrado?

marko mARIN

LA STORIA – Tedesco di origine bosniaca, ha cominciato la sua carriera prima nelle giovanili dell’Eintracht Francoforte e successivamente in quelle del Borussia Monchengladbach. Con quest’ultima maglia ha esordito in Bundesliga nel 2007. Passato al Werder Brema nell’estate del 2009, ha raggiunto qui la sua consacrazione, tanto da attirare il Chelsea, che nel 2012 ha sborsato per lui 10 milioni di euro. Nei Blues non ha trovato molto spazio, da qui la cessione in prestito per un anno al Siviglia.

LE CARATTERISTICHE – Esterno sinistro, fa della velocità e del dribbling, vista la sua stazza, la sua caratteristica principale. Può essere utilizzato come esterno nel tridente d’attacco, ma all’occorrenza può fungere anche da trequartista. Ha una buona capacità di accentrarsi e di andare anche alla conclusione.



L’OPERAZIONE – Macia e Pradè hanno lavorato in silenzio. Marin arriverà dal Chelsea, che ha confermato di non credere poi così tanto nelle sue potenzialità, in prestito con diritto di riscatto, fissato ad 8 milioni di euro. Rappresenta, in vista della possibile partenza di Cuadrado, il giocatore chiamato a sostituire il colombiano.

IL SUO 2013/14 – E’ stato uno dei protagonisti dell’ottima stagione del Siviglia, che ha conquistato l’Europa League in finale contro il Benfica allo Juventus Stadium. 18 presenze in campionato con cinque assist, 11 apparizioni in Europa League conditi anche da due goal. Vanta 16 presenze ed un goal nella nazionale maggiore, ma non è stato inserito nella lista dei convocati per il vittorioso mondiale di Brasile 2014.

NELLA FIORENTINA – Montella chiedeva da tempo un esterno, gli piaceva l’argentino Gomez ex-Catania. E’ arrivato invece Marin, che ha caratteristiche fisiche e tecniche simili a quelle del sudamericano. Marko sembra perfetto per avere un posto nel tridente viola come titolare, accanto a Gomez e Pepito Rossi.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.