Nazionale: Tra Juventus e Conte è “Guerra”

Nessuno è indispensabile“. Lo ha detto ieri Marchionne in riferimento a Montezemolo, lo disse Andrea Agnelli lo scorso 16 maggio, facendo fischiare le orecchie ad Antonio Conte, due mesi prima della clamorosa rottura del 15 luglio.

conte agnelli

Ed è evidente che la sfida della Juventus, quest’anno, è quella di dimostrare di poter vincere e di saper vincere anche senza l’uomo che l’ha riportata al successo per la prima volta dopo Calciopoli e dopo i settimi posti.

LA JUVE AI GIOCATORI: VINCETE ANCHE SENZA DI LUI – E’ anche per questo che, sul mercato, i bianconeri non hanno cambiato molto: l’ossatura della squadra è la stessa dei tre scudetti di fila, i big sono rimasti tutti. Una sfida nella sfida, lanciata dal club ai giocatori: fate vedere che siete in grado di vincere anche senza Conte. E la scommessa, ovviamente, è reciproca: anche Conte dovrà dimostrare di saper vincere senza la Juventus.

AGNELLI-CONTE, BRACCIO DI FERRO: IN MEZZO, L’ITALJUVE – Sarà un lungo braccio di ferro, dunque, quello che opporrà la Juve a Conte in questa stagione. Un braccio di ferro simbolico e fra persone che si stimano e che, insieme, hanno costruito la squadra capace di dominare in Italia per tre anni di fila. Ma pur sempre un braccio di ferro. In mezzo, i giocatori, alcuni dei quali protagonisti sia con la maglia bianconera che con quella azzurra della Nazionale. E di epidosi come la querelle che ha visto protagonista Giorgio Chiellini ce ne saranno altri durante la stagione, statene certi.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.