Europa League: Approfondimento Sulle Avversarie Delle Italiane

La corsa verso la finale d’Europa League che si terrà il 27 maggio a Varsavia passa per i sedicesimi di finale.

Logo-Europa-League

Il sorteggio tenutosi a Nyon non può essere considerato fortunato per le italiane, che si troveranno ad affrontare squadre di buonissimo livello. Fiorentina e Torino sarà impegnate nelle sfide più difficili rispettivamente contro Tottenham e Athletic Bilbao, il Napoli affronterà i turchi del Trabzonspor, mentre leggermente più agevoli saranno le sfide per Roma e Inter contro Feyenoord Celtic.

Athletic_Club

PERICOLO BASCO – L’Athelic Bilbao sarà un avversario proibitivo per il Torino di Ventura. La squadra basca, dopo aver eliminato il Napoli nel doppio confronto valido per i preliminari di Champions League, sta vivendo un avvio di stagione non semplice con il decimo posto nella Liga spagnola e l’eliminazione dal girone di Champions League concluso alle spalle di Porto e Shakthtar Donetsk. Gli uomini di Valverde, qualitativamente superiori ai granata, possono disporre di elementi interessanti i tutti i reparti. In difesa spicca il giovane Laporte, oggetto del desiderio del Barcellona, centrale di assoluto livello in grado di ricoprire anche il ruolo di terzino sinistro all’occorrenza. Iturraspe è il metronomo dei baschi e aggiunge ad ottime doti d’impostazione anche una buona fase difensiva. In avanti gli occhi saranno puntati sulla giovane stella Iker Munian, attaccante esterno che fa del dribbling, della tecnica e dell’imprevedibilità le sue armi migliori, e sull’esperto Aduriz, vero bomber della squadra con 8 gol all’attivo in stagione.

trabzonspor

NIENTE CALI DI TENSIONE – Il Napoli di Benitez dovrà scontrarsi con i turchi del Trabzonspor. La squadra di Ersun Yanal è attualmente all’ottavo posto della Super Lig, ha concluso il girone a 10 punti a pari merito con il Lokeren, e rappresenta per il Napoli una squadra alla portata. La compagine di Trebisonda può contare da questa stagione sugli innesti dell’ex milanista Kevin Constant, sul paraguaiano ex Benfica Oscar Cardozo, vero e proprio punto di forza della squadra autore di 9 gol in stagione, sul portoghese ex Chelsea Bosingwa e sul centrale algerino Belkalem.

feyenoord

TALENTI ORANJE – Nella sfida tra Roma e Feyenoord sarà interessante seguire diversi giovani talenti della squadra di Rotterdam. Gli olandesi, seppur possano sembrare alla portata, possono nascondere delle insidie derivate dalla buona qualità a disposizione di Rutten. Jordy Clasie e Tonny de Vilenha sono gli uomini più interessanti del centrocampo biancorosso: il primo è un regista già nel giro della nazionale Oranje accostato in passato a Fiorentina e Lazio, il secondo è una mezz’ala mancina molto tecnica e propensa agli inserimenti. Nel tridente olandese l’uomo da tenere sotto la lente d’ingrandimento è Boetius, cugino del romanista Urby Emanuelson. Esterno offensivo abile nel dribbling e con un buon fiuto del gol, il classe ’90 sarà il pericolo maggiore per la difesa di Garcia.

tottenham-hotspur-logo

SERVE L’IMPRESA – Alla Fiorentina servirà l’impresa per passare il turno contro il Tottenham. La squadra di Montella dovrà fronteggiare la buona esperienza internazionale degli uomini di Pochettino che, seppure occupino la settima posizione in Premier League, sono un avversario assolutamente temibile. Il pericolo maggiore in questo momento risponde al nome del belga Nacer Chadli, ma come dimenticare il Coco Erik Lamela ed Eriksen, trequartista dotato di classe assoluta e colpi geniali. In attacco i difensori viola se la dovranno vedere con Adebayor e Soldado, ma è la difesa ad essere il punto debole degli Spurs. Gli attaccanti viola dovranno cercare di colpire la lentezza e la macchinosità dei centrali londinesi, e in questo senso Cuadrado e Marin potranno essere decisivi.

celtic

GRINTA SCOZZESE – Gli scozzesi del Celtic sono una delle grandi decadute del calcio europeo, ma i nerazzurri di Mancini non dovranno sottovalutare gli uomini di Deila. I pericoli maggiori per l’Inter saranno il calore del pubblico di Celtic Park, la coppia offensiva Guidetti-Stokes e la tenacia tipica della squadra scozzese che, seppur dotata di giocatori non eccelsi, darà del filo da torcere ai nerazzurri. I cattolici di Glasgow stanno dominando la Premier Legaue scozzese e si sono qualificati al secondo posto nel girone di Europa League davanti ad un buon avversario come la Dinamo Zagabria

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.