stadio proprietà milan 2018

Milan UFFICIALE: Nuovo Stadio Nel 2018

Il Milan ha compiuto oggi il primo passo ufficiale per la costruzione del nuovo stadio di proprietà: manifestazione d’interesse alla Fondazione Fiera per l’area del Portello.

stadio proprietà milan 2018

Il proposito del Milan era stato manifestato già qualche mese dall’amministratore delegato Barbara Berlusconi la quale, in più interviste, aveva confermato come l’intento dei rossoneri fosse quello di avere molto presto uno stadio di proprietà.

Idea che adesso sembra pronta davvero a essere sviluppata come dimostra la manifestazione d’interesse avanzata alla Fondazione Fiera dalla società per l’area del Portello, la stessa che ospita Casa Milan e sulla quale dovrebbe sorgere anche il nuovo stadio.

Secondo quanto riportato da ‘Milanews’, sarebbe stata proprio Barbara Berlusconi a spiegare ulteriormente quale sia la sua idea in una lunga intervista concessa alla Rai e che sarà trasmessa integralmente nei prossimi giorni:  “I club di calcio sono diventate delle compagnie d’intrattenimento. Devono veicolarsi e produrre contenuti. Oggi, credo che le società di calcio non possano sopravvivere senza uno stadio di proprietà. C’è bisogno di infrastrutture diverse, di offerte diverse, in grado di essere operativi sette giorni su sette e non solo un giorno alla settimana. C’è bisogno di contributi nuovi durante tutta la settimana e non solo il giorno della partita”.

La documentazione del Milan, interessato ai padiglioni 1 e 2 della vecchia Fiera Campionaria, è quindi stata presentata sabato mattina e già nelle prossime settimane ci potrebbero essere delle novità. Portello si colora sempre più di rossonero.

Nel pomeriggio di sabato poi è stato lo stesso Milan a ufficializzare il via al progetto con un lungo comunicato pubblicato sul proprio sito: “Milan e Arup hanno presentato la manifestazione di interesse per il bando che Fondazione Fiera Milano ha indetto per la riqualificazione dei propri padiglioni 1 e 2 in zona Portello. Il Milan si augura possa portare alla realizzazione di uno degli stadi più innovativi al mondo, aperto alla città ed estremamente funzionale.

Infatti conterrà al proprio interno un albergo, un liceo ad indirizzo sportivo, ristoranti, parchi giochi per bambini, percorsi immersi nel verde realizzati sulla sommità dell’edificio, spazi espositivi per giovani artisti e altri servizi utili alla cittadinanza. Un luogo unico al mondo, progettato anche grazie alla collaborazione del Politecnico di Milano e che vuole essere vivo 7 giorni su 7, non solo nei giorni della partita.

Conterrà 48.000 spettatori ai quali verrà offerta una vera e propria esperienza emozionale rivolta in particolare alle famiglie, tutto con il massimo dei servizi, del confort e della sicurezza. Un progetto che si ispira, come filosofia al modello inglese: stadio urbano raggiungibile con i mezzi pubblici e responsabilizzazione dei tifosi e dei loro comportamenti. L’obiettivo è, in ogni caso, quello di inaugurare la nuova struttura per la stagione 2018/19″.

Il tutto peraltro senza abbandonare definitivamente San Siro, almeno nell’immediato:Il Milan prosegue comunque nel suo impegno per il miglioramento di San Siro: sono previsti ristoranti, un nuovo store, un nuovo museo, nuovi sky lounge, il rifacimento dei servizi igienici, nuovi e piu’ confortevoli seggiolini per assistere alla partita, sale hospitality al primo anello arancio e la realizzazione di nuovi posti a bordo campo dove seguire la partita a contatto con i giocatori”.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *