campioni-il-sogno-riccione-sky

Cervia: Che Fine Han Fatto i Protagonisti Del Reality “Campioni”?

In redazione discutevamo di vecchie glorie ed è uscito il discorso “Campioni“. Vi ricordate il reality con protagonista la squadra del Cervia? Che fine avranno fatto?

Cominciamo dal Cervia stesso, innanzitutto: era in Eccellenza e si trova ancora in questa categoria. Dopo la promozione nella prima stagione del reality e la successiva avventura in Serie D (e lo 0-6 nella Coppa Italia principale contro l’Ascoli – a quel tempo in Serie A – ricordate?), una volta spente le telecamere di Mediaset è retrocessa un gradino più in basso, ma ora pare nuovamente consolidata e ambiziosa (guarda la classifica del girone B emiliano-romagnolo).

Se il mister Ciccio Graziani non allena più e fa l’opinionista per le reti del biscione, nello staff tecnico del Cervia ritroviamo il centrocampista Matteo Domeniconi, ora allenatore in seconda. Ma non è finita qui: nella rosa gialloblù 2009/10 ci sono ben sei ex “Campioni”: il portiere Davide Bertaccini, il difensore Gianluca Ricci, gli esterni Ciro Olivieri e Mattia Missiroli, il centrocampista Lorenzo Spagnoli (altro vincitore della prima edizione) e l’attaccante Matteo Bondi (bomber di quest’anno con 15 reti).

E gli altri? Le ben informate mi dicono che Giorgio Alfieri e Manuel Paesani si sono dedicati al ruolo di “tronista” a “Uomini e Donne”. Sempre meglio seduti sul trono di Maria De Filippi che in panchina in provincia, verrebbe da dire, ma nonostante ciò Paesani è ben presto scappato da quel mondo per tornare a esibirsi in Eccellenza con le maglie di Dozzese e Castrocaro. Niente tv per il napoletano Claudio Moschino, all’epoca 34enne: oggi si occupa di moda, in fondo il suo amore per i riflettori è sempre stato evidente.

In Italia, in Eccellenza, milita Christian Giuffrida: quest’anno l’estroso trequartista è all’Anziolavinio. Il simpatico Francesco Gullo giocava in Terza Categoria e tre anni fa ha aperto una scuola calcio usando il nome di Campioni, nel frattempo si è cimentato anche come opinionista a Telelombardia. Uno dei vincitori della seconda edizione, il difensore napoletano Francesco Montella, è in Lega Pro Seconda Divisione a Brindisi. Gli altri due vincitori del 2006?

Il centrocampista Francesco Calanchi, quell’anno sceso a Cervia dalla Serie C2, è tornato per una sola stagione fra i professionisti e per il resto ha militato in D: in questa stagione veste la gloriosa maglia della Pistoiese – la squadra della sua città – in Eccellenza. Infine Emanuele Rocca, passato da Crotone alla Sangiovannese, quindi nel 2008 alla Massese: è difficile trovare notizie sul suo conto, per questa stagione.

Il già citato Fabio Borriello è stato tesserato per due anni – senza giocare – per gli svizzeri del Lugano, ma ora sembra aver definitivamente appeso le scarpe al chiodo, mentre Diego Maradona junior dopo un’esperienza al Venafro in Serie D pare sempre più focalizzato sul beach soccer. Lo sapevate che l’Italia ha schierato in maglia azzurra, in una competizione ufficiale FIFA, un numero dieci chiamato Maradona? Il più bravo della prima edizione, Christian Arrieta, è arrivato in Serie B con il Lecce (7 presenze), poi è partito per gli States (miglior difensore dell’USL nel 2008 con i Puerto Rico Islanders) e tutt’ora milita in quella che può essere definita la “Serie B” americana.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *