etoo-sampdoria

Eto’o Ha Comprato Una Casa Stregata? Smentita Della Sampdoria

La Sampdoria ha smentito l’acquisto da parte di Eto’o di una villa in Liguria che secondo le credenze locali sarebbe colpita dalla ‘maledizione di Tutankhamon’.

etoo-sampdoria

L’U.C. Sampdoria precisa che, contrariamente a quanto riportato da alcune testate spagnole e nazionali, il calciatore Samuel Eto’o non ha acquistato alcun immobile nella località di Portofino né tanto meno nella Riviera di Levante“. Con questo breve comunicato si chiude la curiosa vicenda che aveva visto protagonista il neoacquisto blucerchiato che, secondo quanto riferito dal ‘Mundo Deportivo’, aveva comprato una casa da 31mila metri quadrati sulla riviera ligure, risalente al XIX secolo, in cambio di ben 25 milioni di euro.

Tutto falso, a sentire la Sampdoria. Sulla villa in questione, secondo alcune credenze, aleggerebbe la famosa ‘maledizione di Tutankhamon’.

Il primo proprietario della villa, infatti, fu l’inglese George Herbert, V Lord di Carnarvon, uno degli scopritori della tomba del leggendario faraone. Lord Carnarvon abitava nell’Hampshire, nell’Highclere Castle, famoso oggigiorno per essere la location della serie televisiva britannica ‘Downton Abbey’, e aveva acquistato la villa ligure quale residenza estiva. Lord Carnarvon morì per la puntura di un insetto poco dopo l’apertura della tomba di Tutankhamon.

Ruzzolando giù da una scalinata della villa, poi, trovò la morte un nipote di Lord Carnarvon e nel 2001 un’altra morte ‘colpì’ la villa: quella della contessa Francesca Vacca Agusta, che precipitò da una scogliera nei pressi della villa.

Secondo un agente immobiliare, che ha voluto rimanere anonimo, Eto’o sarebbe stato a conoscenza della leggenda sulla villa, come tutti nella zona. Alcuni dicono anche che il fantasma della contessa Vacca Agusta si aggiri nella villa in cerca del marito e che se ne possano udire le grida. Chissà che il bomber non abbia rinunciato all’acquisto proprio per queste voci…

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *