Calciomercato Napoli: Via Mertens e Callejon, Dentro Un Idolo Mai Dimenticato

Non ci sono dubbi sul fatto che il Napoli abbia davvero tanti attaccanti. Ma ce n’è uno che è un po’ speciale. Si chiama Ezequiel Lavezzi, è argentino e gioca nel Psg. Ma soprattutto è un grande ex: ancora oggi amatissimo dai tifosi e ritenuto idolo assoluto.

FBL-FRA-LIGUE1-NANTES-PSG

Non ha segnato valanghe di gol, ma col suo estro e la sua personalità ha conquistato il popolo partenopeo.

UN ATTACCO TUTTO NUOVO – L’arrivo di Gabbiadini ha generato un grande entusiasmo, la voglia di vedere un attacco da sogno nella prossima stagione. Con Higuaìn capofila e il nuovo innesto, più il napoletano Insigne. E poi? Tanti dubbi. Callejon e Mertens, deludenti in questa prima parte di stagione, potrebbero anche salutare. E resta Zapata, anche lui grande talento. E poi c’è la voglia di un grande innesto, un giocatore che possa far dimenticare lo stesso Callejon e creare un terzetto da paura con Gonzalo e Gabbiadini. È proprio lui il sogno dei tifosi: Ezequiel Lavezzi. Non un’idea nata gratuitamente, ma una possibilità dettata dal diretto interessato. “La mia prima scelta è Napoli se dovessi tornare in Italia”, ha detto il Pocho.

Con aria molto seria. Il suo contratto scade nel 2016 e l’attaccante ha detto la verità. Probabilmente si è pentito delle polemiche sul troppo affetto dei tifosi che turbavano la sua vita privata, e apre le braccia al grande ritorno.

BASTA POCHO PER RISCATTARE LE DELUSIONISul Pocho c’è anche l’Inter, con un Mancini che non sembra entusiasta all’idea. E quindi Lavezzi prova a sfruttare l’affetto dei tifosi del Napoli per creare i presupposti di un ritorno clamoroso. Dal Psg all’azzurro, sarebbe una storia bellissima. A condizioni economiche favorevoli, magari con un ritocco verso il basso del suo lauto ingaggio. Però dall’altra parte c’è De Laurentiis, e i matrimoni si devono fare in due. Per ora il presidente del Napoli lo ha confermato: da quell’orecchio non ci sente. Niente Lavezzi. Costa troppo per il presidente del Napoli, e le minestre riscaldate non piacciono. Ma in realtà il patron azzurro pensa spesso a qualche ritorno eccellente (vedi Quagliarella) ed è già stato avvisato sull’effetto-Lavezzi: prenderlo scatenerebbe un entusiasmo senza precedenti. Sarebbe il riscatto per lo scorso mercato estivo, a dir poco deludente. Si potrebbe sfruttare l’effetto Gabbiadini per prendere un altro innesto di qualità in avanti. L’eventuale addio di Mertens e Callejon sarebbe ben digerito. De Laurentiis, chissà, forse ci penserà.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.