icardi-inter

Icardi – Inter: Divorzio Vicino. Con i Soldi Incassati Via al Mercato Di Mancini

Questione di ingaggi, troppo alti, troppo onerosi per un bilancio ancora deficitario.

icardi-inter

L’Inter lavora alacremente sul mercato e se da un lato sta provando a trovare l’accordo con Mauro Icardi per il rinnovo con adeguamento salariale, dall’altro lavora su più fronti con Yaya Tourè, alla ricerca di un accordo che possa portare il centrocampista del Manchester City in Italia.

THOHIR CHIAMA ICARDI – Le trattative per il rinnovo dell’attaccante argentino sono partite ormai nel lontano novembre. Ma nelle scorse giornate, dopo l’ottimismo che filtrava dagli ambienti nerazzurri, Icardi ha rifiutato nuovamente la proposta di rinnovo presentatagli dal ds Piero Ausilio. Pochi i 2,6 milioni all’anno più bonus, con Icardi che ne chiede almeno 3.

NODO DIRITTI DI IMMAGINE – Icardi vuole un adeguamento, ma il vero nodo restano i diritti di immagine. Il suo agente, Abian Morano Santana ha infatti fondato una società che cura i diritti di immagine del giocatore che ha firmato contratti per 2,8 milioni di euro con brand quali Dolce & Gabbana e Adidas. L’Inter vorrebbe fare a metà, come accade, ad esempio, con i contratti firmati dal Real Madrid. Per questo Thohir ha chiesto di incontrare direttamente il giocatore ed il suo entourage e non vorrebbe acconsentire all’inserimento di una clausola rescissoria nel contratto. Inoltre l’Inter prende tempo, per evitare di versare nelle casse del giocatore le ultime 3 mensilità di questa stagione, iniziando il rinnovo a cifre più elevate dopo la chiusura dell’attuale bilancio.

OFFERTA MONSTRE PER TOURE? – Se per Icardi il problema rimangono i diritti di immagine, il discorso si sposta sulla parte fissa salariale per quanto riguarda l’ipotesi di mercato legata a Yaya Tourè. Secondo il Daily Mirror l’Inter ha presentato un’offerta mostruosa al giocatore da circa 73 milioni di euro in 5 anni.

Con il fisco italiano si tratterebbe di 7,2 milioni netti all’anno per 5 anni. Un’offerta fuori mercato per gli standard nerazzurri che, come si può notare anche dal mancato rinnovo di Icardi, non può andare oltre i 3 milioni di euro per non compromettere un bilancio costantemente in bilico. I giocatori che guadagnano di più nelle fila nerazzurre sono infatti Palacio e Vidic 3,2 milioni seguiti da Guarin 2,8 e Shaqiri che arriva a 2,5 milioni. Cifre supportabili, le stesse a cui punta Icardi, un motivo in più per allontanare le voci inglesi su Tourè, ma con lo sforzo messo in campo dallo stesso Roberto Mancini un accordo a cifre più contenute può ancora essere possibile.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *