roma barcellona 16 09 15

Verso Roma – Barcellona: 4-3-3 Per Entrambe, Totti in Panchina

La Roma ospita il Barcellona per il debutto stagionale in Champions. Subito i campioni d’Europa sulla strada dei giallorossi, vogliosi di far strada nel torneo.

roma barcellona 16 09 15

SZCZESNY

FLORENZI – MANOLAS – RUDIGER – DIGNE

KEITA – DE ROSSI – NAINGGOLAN

SALAH – DZEKO – IAGO FALQUE

———————————————————————————————–
NEYMAR – SUAREZ – MESSI

INIESTA – BUSQUETS – RAKITIC

JORDI ALBA – MASCHERANO – PIQUE – SERGI ROBERTO

TER STEGEN

Subito l’ostacolo più grande per la Roma, al debutto stagionale in Champions League. I giallorossi sfidano i campioni in carica del Barcellona nella prima giornata del gruppo E del torneo. Un esordio da brividi per la compagine capitolina, intenzionata a centrare l’obiettivo ottavi.

Assenti Pjanic e il lungodegente Strootman, Garcia dovrebbe affidare le chiavi del centrocampo a De Rossi, con Nainggolan e l’ex Seydou Keita ai lati. Difficile che il nazionale azzurro venga arretrato in difesa al fianco di Manolas. Come partner del greco prende quota la candidatura di Rudiger, favorito su Castan.

Gli esterni difensivi dovrebbero essere Florenzi, sempre più una certezza come terzino destro, e Digne, confermato Szczesny tra i pali. In attacco si punterà tutto sulla fisicità di Dzeko, che verrà supportato da Salah – il Messi d’Egitto che sfida quello vero… – e Iago Falque, che vanta un passato nelle giovanili blaugrana. Solo panchina per Totti, fuori anche Iturbe.

Sono tre gli assenti in casa Barcellona: Dani Alves, Vermaelen e il portiere Claudio Bravo, che comunque non avrebbe giocato visto che è Ter Stegen il portiere di Coppa. Per sostituire il laterale brasiliano, il favorito sembra Sergi Roberto, centrocampista di ruolo ma pronto ad adattarsi alla nuova posizione.

Per il resto sarà il miglior Barça, con Piquè, Mascherano e Jordi Alba a completare la linea difensiva, Busquets play basso con Rakitic e Iniesta come interni e davanti il trio delle meraviglie Messi-Suarez-Neymar. La cosiddetta ‘MSN’, capace di tramutare in oro qualsiasi pallone. Straordinari in vista per Szczesny e compagnia.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *