Roma, il Post Garcia è Già Delineato: Un Ex Juventus…

Titoli di coda. Che sia tra una settimana, tra un mese o a giugno. Ormai la parola fine è dietro l’angolo, Rudi Garcia e la Roma sono arrivati all’ultima curva di un rapporto pieno di alti e bassi: lo scetticismo iniziale, la stagione da sogno, mille altre tappe da incubo.

Udinese - Roma - Serie A Tim 2013/2014

E adesso un punto di (quasi) non ritorno che porterà a una separazione annunciata. Quando? Dipende dai risultati, come sempre: se col BATE si dovesse fallire, l’esonero diventerebbe più di un’ipotesi concreta. Ma nelle segrete stanze giallorosse c’è già qualche tentazione per i piani del dopo-Garcia.

SOGNO CONTE – Nei desideri della Roma c’è come primo nome Antonio Conte. Un profilo graditissimo al presidente Pallotta come a tutti i dirigenti.

Chiaramente, l’attuale ct non si libererà prima della fine dell’Europeo dalla Nazionale; di conseguenza non è possibile imbastire adesso un discorso legato a lui. Per questo, la Roma nel caso in cui Garcia non dovesse finire la stagione studierà candidature di ipotetici ‘traghettatori’ da valutare poi nel loro operato.

SCEGLIE ANTONIO – Ma con Antonio Conte come principale figura sullo sfondo delle idee di casa Roma. Che lui accetti è tutt’altro che scontato: non c’è una trattativa in corso, bisognerà parlare di soldi, contratti ma soprattutto progetti tecnici e di mercato. Anche perché le proposte a Conte non mancheranno, all’estero ha appeal così come in Italia. E la scelta sarà tutta sua; solo a fine Europeo, come giusto e normale che sia. Nel frattempo ammiccamenti, contatti, occhiate. Perché Conte alla Roma piace per davvero. Ma non è ancora il momento giusto.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.