juve napoli

Juventus – Napoli: Allegri Prova Lichtsteiner o Evra in Difesa

Si è disputata questa mattina un’amichevole tra la Juve di Max Allegri e l’Alpignano, formazione militante nel campionato di Eccellenza. Emergono alcune indicazioni circa il big match contro il Napoli.

juve napoli

Un appuntamento che al di là dell’aspetto del campo (partita di 60′ finita 5-0 per la Juve-B, con gol di Zaza, Lemina, Pereyra e doppietta di Favilli), è servita al tecnico bianconero per effettuare degli esperimenti molto importanti in ottica Napoli e non solo. Contro una formazione schierata secondo un 4-3-3 di stampo sarriano, la Juve ha risposto con un 3-5-2 atipico che potesse permettere a chi non è sceso in campo a Frosinone di togliersi un po’ di ruggine di dosso.

Ma che potesse soprattutto permettere ad Evra e Lichtsteiner di prendere confidenza con il ruolo di centrale al fianco di un Rugani in versione vice-Bonucci, nel caso in cui Allegri decidesse di adattare uno di loro nel ruolo. In mediana il test è stato importante soprattutto per consentire a Pereyra di accumulare minuti e contrasti: el Tucumano ha giocato nella posizione solitamente occupata da Pogba, a cavallo tra il ruolo di interno sinistro e trequartista in un centrocampo che ha visto Padoin a sinistra, Lemina a destra, Hernanes e Sturaro a completare la mediana. In attacco si è mossa la coppia ZazaFavilli.

VERSO NAPOLI – Se l’amichevole con l’Alpignano è servita per valutare alternative potenziali dopo gli infortuni di Caceres e Chiellini, verso la super sfida di sabato rimane assolutamente in piedi anche l’ipotesi di una difesa a quattro che possa avere proprio in Evra e Lichtsteiner i terzini ai lati della coppia Bonucci-Barzagli: anzi, è ad oggi un’opzione molto concreta. Ma soprattutto a partita in corso, se venisse varato il 4-3-3 con Cuadrado alto a destra, potrebbe essere necessario anche ricorrere al 3-5-2 che tanti risultati ha portato in questi mesi, senza obbligatoriamente costringere Allegri ad una sostituzione: solo all’ultimo verrà decisa la formazione anti-Napoli, intanto il tecnico sta valutando ogni soluzione possibile per arginare il tridente avversario e inseguire la quindicesima vittoria consecutiva in campionato.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *