probabili formazioni

Le Probabili Formazioni Per La 31^ Giornata Di Serie A 2015/2016

La lunga pausa per lasciare spazio alle nazionali è finita. In mezzo anche la Pasqua a far da spartiacque, prima del rush finale.

probabili formazioni
La volata scudetto è sia reale che virtuale: Juve e Napoli si giocano il tricolore, migliaia di fantallenatori in tutta Italia il Magic campionato. Si parte alle 18 di sabato con Carpi-Sassuolo, poi la Juventus in anticipo alle 20.45 allo Stadium con l’Empoli. Il Napoli apre la domenica alle 12.30 sul campo dell’Udinese. Alle 15 il piatto forte è il derby di Roma, mentre il Milan è di scena a Bergamo con l’Atalanta. Alle 20.45 a San Siro c’è Inter-Torino, chiude il tutto in posticipo lunedì
Bologna-Verona alle 20.45. Ecco le ultime dai campi:
CARPI-SASSUOLOSabato ore 18 –Carpi: Castori ha ancora qualche dubbio di formazione. Lollo e Bianco non sono al top, ma stringeranno i denti, Zaccardo dovrebbe essere preferito a Poli sulla fascia destra in difesa. Nel 4-4-1-1 l’unica punta sarà Mbakogu. Recuperato De Guzman (va in panchina), squalificati Suagher e Crimi.
Sassuolo: l’incognita è Missiroli, per cui Di Francesco spera ancora in un recupero in extremis, anche se le ultime notizie non sono positive. Se non ce la dovesse fare, in mediana uno tra Biondini e Pellegrini. Berardi dovrebbe riprendere posto nel tridente con Defrel e Sansone. In difesa quasi certo il rientro di Cannavaro al fianco di Acerbi.
JUVENTUS-EMPOLISabato ore 20.45 –Juventus: Bonucci, Khedira e Alex Sandro squalificati, Dybala in forte dubbio, Caceres e Marchisio sicuramente out. Il bollettino in casa bianconera parla di emergenza. Allegri vara un 4-4-2, con il recupero di Chiellini al centro della difesa con Rugani e Barzagli in panchina. Lichtsteiner da terzino, Cuadrado da ala sulla destra, mentre in mezzo al campo regnano i dubbi: Lemina, Sturaro, Hernanes, Asamoah e Pereyra sono in lizza per due maglie. I favoriti sono l’ex Genoa e il brasiliano. Pogba inamovibile, in attacco se non recupera Dybala, spazio a Mandzukic e Morata.
Empoli: Giampaolo perde Laurini, dopo Cosic e Livaja. Da terzino destro agirà uno tra Bittante e Zambelli (favorito). Pucciarelli-Maccarone davanti, con Saponara in appoggio. A centrocampo trio Zielinski-Paredes-Croce. Tonelli recuperato.
UDINESE-NAPOLIDomenica ore 12.30 –Udinese: Heurtaux ha un fastidio al ginocchio, ma dovrebbe essere disponibile per la gara con i campani. A centrocampo assente Guilherme, più Hallfredsson che Lodi insieme a Kuzmanovic. Fernandes trequartista. In attacco favoriti Zapata e Thereau, ancora panchina per Badu e Di Natale.
Napoli: Hysaj è alle prese con una lieve distorsione alla caviglia. È un inconveniente per Sarri, ma non il peggiore. Oggi infatti si è fermato il portiere Reina per un problema muscolare: è pronto Gabriel. Il tecnico alla Dacia Arena dovrebbe comunque presentare, a eccezione del portiere, il solito 11, con il tridente Callejon-Higuain-Insigne.
ATALANTA-MILANDomenica ore 15 – Atalanta: Pinilla torna galvanizzato dalla doppietta al Venezuela col Cile, dovrebbe essere lui a guidare l’attacco, completato da Diamanti e Gomez. In difesa Paletta e Toloi al centro, Bellini recupera e va in panchina.
Milan: Mihajlovic ha il solito dilemma: Alex o Zapata con Romagnoli come coppia centrale? Il brasiliano ha mal di schiena e potrebbe così dare via libera al colombiano. Niang e Kucka ancora ai box, in avanti dovrebbe essere confermato Luiz Adriano con Bacca.
CHIEVO-PALERMODomenica ore 15 – Chievo: Maran sarà senza Dainelli per il resto della stagione, in difesa il duo è obbligato, con Cesar e Spolli, dato che Gamberini è tornato solo in settimana dall’infortunio. Le buone notizie arrivano dall’attacco, dove si rivede Inglese. L’ex Carpi è in corsa per un posto da titolare con Floro Flores e Pellissier. Sicura, invece, la presenza dal 1′ di Meggiorini.
Palermo: Lazaar torna nell’11 di partenza, Pezzella va in panchina. Novellino dovrebbe rilanciare Gilardino dal 1′, con Vazquez e Trajkovski a supporto. Chochev torna dalla squalifica, ma la mediana dovrebbe essere composta da Hiljemark, Jajalo e Brugman.
FIORENTINA-SAMPDORIADomenica ore 15 – Fiorentina: Kalinic fermato dal giudice sportivo, Sousa studia due soluzioni: la prima prevede Zarate da falso nove, la seconda Babacar da classico centravanti. In ogni caso a centrocampo dovrebbe riformarsi la coppia Badelj-Valero, con il trio di trequartisti Tello-Ilicic-Bernardeschi. In difesa più Roncaglia e Alonso di Tomovic e Pasqual.
Sampdoria: ancora indisponibili Carbonero e Palombo, Montella torna a Firenze puntando su di un altro ex, Quagliarella, in attacco. Alle sue spalle Alvarez e Soriano, con sia Correa che Cassano esclusi dall’11 titolare. A centrocampo ritrova una maglia Krsticic, mentre in difesa ci sarà Cassani e non Silvestre.
GENOA-FROSINONEDomenica ore 15 –Genoa: Ansaldi è stato operato di appendicite, al suo posto probabile l’impiego di Gabriel Silva in fascia con Rincon, Dzemaili e Rigoni in mezzo. A sinistra Laxalt, in attacco coppia Suso-Pandev. Assenti Pavoletti, Burdisso e Cerci.
Frosinone: Stellone ha solo Soddimo tra gli indisponibili. In avanti tridente Tonev-Daniel Ciofani-Dionisi, dietro Rosi dovrebbe scalzare Matteo Ciofani. In mediana riecco Sammarco, Gori e Kragl.
LAZIO-ROMADomenica ore 15 –Lazio: Basta e Milinkovic-Savic sono in forte dubbio, Patric si è invece bloccato in allenamento. Da terzino destro potrebbe essere costretto a giocare Mauricio. Candreva e Anderson ali nel 4-1-4-1, con Onazi e Parolo a centrocampo e Biglia play arretrato. Davanti il favorito è Klose. Lulic squalificato.
Roma: Dzeko o no? Questo il grande dubbio in casa giallorossa. Con il bosniaco in campo, resta fuori De Rossi a centrocampo nel 4-2-3-1. Altrimenti 4-3-3 con falso nove Perotti e Capitan Futuro o Keita in mediana.
INTER-TORINODomenica ore 20.45 – Inter: riecco Icardi, punta centrale nel 4-2-3-1. Con Eder e Perisic ali, i sacrificati sono Ljajic e Biabiany. In mediana la cerniera è Medel-Kondogbia. Confermata la difesa delle ultime giornate.
Torino: Glik è out per un turno, da libero giocherà Jansson. Avelar e Immobile infortunati, in attacco con Belotti c’è Maxi Lopez. Incertezza a centrocampo: chi sta fuori tra Acquah, Benassi e Baselli?
BOLOGNA-VERONALunedì ore 20.45 –Bologna: Gastaldello e Mbaye squalificati, è emergenza in difesa per Donadoni. La soluzione più probabile prevede Zuniga laterale destro e Rossettini al centro con Maietta. In corsa ci sono però anche Ferrari e Oikonomou. Con Destro ancora fermo, il centravanti sarà Floccari. Accanto a lui Mounier e Giaccherini.
Verona: Fares infortunato, Rebic squalificato. Delneri a sinistra dovrebbe fidarsi di Albertazzi. Con Toni unica punta, sta fuori Pazzini e Siligardi ricava un posto sulla trequarti con Wszolek e Greco. Altrimenti dentro sia il Pazzo che Toni, 4-4-2 classico senza l’ex Roma e Livorno. Solo panchina per Viviani.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *