Consigli fantacalcio chi schierare

Fantacalcio: i Consigli Su Chi Schierare Per La 7^ Giornata

Buon Sabato amici sportivi. Eccoci trovati con i nostri consigli su chi schierare al Fantacalcio. Partita per partita analizzeremo i giocatori che scenderanno in campo per questa 7^ giornata.

Consigli fantacalcio chi schierare

ATALANTA-NAPOLI

Gomez si è sbloccato e si può puntare anche su di lui, anche contro il Napoli. Vale il rischio. Da evitare Paloschi e Pinilla perché dovrebbe giocare ancora Petagna. Che sia a quattro o a tre, la difesa contro l’attacco del Napoli è rischiosa, anche perché raramente ha fatto bene in questo avvio.

Dopo l’euforia Champions può essere una partita con qualche insidia per il Napoli perché c’è chi riposa: occhio se avete Hamsik o Ghoulam. Mertens si può comunque schierare anche se gioca Insigne, anche Milik da mettere in ogni caso. Zielinski pronto per giocare e fare bene.

BOLOGNA-GENOA

Il tridente del Bologna è in forma e da confermare in blocco, se li avete: Verdi, Destro, Krejci. Gastaldello tra i difensori è uno di quelli che sta meglio, Dzemaili è un centrocampista che si può schierare. Masina stavolta dovrebbe giocare ma poche volte quest’anno è andato sopra al 6.

Il Genoa da trasferta, storicamente, può tradire. Anche perché il Bologna è in forma: Veloso torna ed è un battitore, Burdisso e Gentiletti potrebbero soffrire.

CAGLIARI-CROTONE

Il Crotone è in crisi, il Cagliari ne può approfittare. Da confermare Bruno Alves dopo il 7, si può mettere Isla da mezzala (ed è un difensore). Come Joao Pedro, un centrocampista che gioca praticamente in attacco. Di Gennaro si può anche non mettere perché è ancora in ballottaggio e non sicuro del posto.

Il Cagliari è in forma e il Crotone non se la passa bene, meglio evitare anche se è la partita decisiva di Nicola, che deve salvare la panchina. Martella e Rohden possono arrivare alla sufficienza.

EMPOLI-JUVENTUS

Meglio non rischiare con l’Empoli, soprattutto con l’attacco: la Juve sta bene e dovrebbe giocare con molti titolari. Chi rischiare? A centrocampo Tello (in prestito dai bianconeri), in difesa Pasqual che può fare comunque cross.

L’unico problema sono i ballottaggi, ma la difesa (Buffon incluso) è da mettere senza ombra di dubbio (la BBC). Alex Sandro, Khedira e Pjanic da schierare e giocano, anche Dybala. Higuain da mettere comunque, si può azzardare Dani Alves se avete una riserva titolare.

MILAN-SASSUOLO

Montella ha migliorato la fase difensiva: Donnarumma resta da mettere, la novità è che anche Romagnoli ha innalzato il suo rendimento. Il Sassuolo è in difficoltà per gli infortuni anche in difesa e a centrocampo e ha giocato in Europa League, quindi le mezzali e gli esterni d’attacco si possono mettere. Bacca in casa generalmente è da schierare, può segnare.

Gazzola, Antei e Cannavaro in difesa, Missiroli, Sensi e Duncan a centrocampo, Berardi e Matri in attacco. Gli infortunati del Sassuolo sono anche più forti dei titolari, l’unico recuperabile è Antei (altrimenti Letschert). Viste le tante assenze, quelli che giocano – da Biondini a Pellegrini, da Peluso a Ragusa -, si possono evitare. Gli unici che comunque stanno reggendo (oltre ad Acerbi che però marca Bacca) sono Defrel e Politano, che possono dar fastidio anche al Milan.

PESCARA-CHIEVO

Il Pescara sta perdendo un po’ di smalto, centrocampisti come Cristante e Brugman, ma anche Verre, non stanno portando bonus. Campagnaro leader, è il migliore dei centrali e contro l’attacco del Chievo che sta avendo fatica si può mettere. Manaj gioca e può essere una scommessa.

Appannato l’attacco, contro il Pescara qualcuno degli attaccanti si potrebbe sbloccare. Si può schierare Castro, che alla fine è quello che segna di più. Ok Dainelli, anche Sorrentino.

ROMA-INTER

Big match all’Olimpico, uno di quelli in cui si aspettano tanti gol ma alla fine ci può essere anche un po’ di nervosismo. In linea generale, in partite così, si possono rischiare i centrocampisti offensivi e gli attaccanti ed evitare i difensori. Szczesny non è un portiere sicuro, Juan Jesus anche se gioca da evitare. Nomi come Salah e Perotti non si possono tenere fuori. Totti (a partita in corso) l’azzardo.

Per l’Inter diamo fiducia a Candreva e Perisic soprattutto, il croato segnò già l’anno scorso all’Olimpico contro la Roma. Medel, come De Rossi, si può evitare perché prende cartellini. Icardi da confermare, è in forma in questo inizio di campionato e segna anche alle big.

SAMPDORIA-PALERMO

Questa partita può essere una trappola per la Sampdoria, che è in crisi e con Giampaolo a rischio esonero. Muriel è comunque in forma, Torreira dovrebbe tornare titolare e il suo 6 l’ha sempre preso. Viviano arriva dalla papera di Cagliari, dei difensori è Silvestre il più affidabile, Skriniar ancora non convince.

Aleesami sta convincendo, anche contro la Juve ha giocato bene: si può mettere. Hiljemark nella nuova posizione di trequartista intriga, potete rischiare anche con Nestorovski. Deve ancora emergere Bruno Henrique, pochi bonus per Gazzi.

TORINO-FIORENTINA

Hanno azzannato la Roma, sono in forma e ci riprovano con la Fiorentina: Iago Falqué (da centrocampista) e Belotti. Ancora non sta portando bonus Valdifiori, sorpresa Barreca, giovane di prospettiva.

Milic meglio di Maxi Olivera, almeno per ora. Borja Valero è costante, Salcedo è molto interessante. Inizio di campionato pessimo (con tanto di rigore sbagliato) per Ilicic.

UDINESE-LAZIO

Si può evitare Thereau, che non è in forma e sarà escluso. Sta decisamente meglio Perica, si può schierare Duvan Zapata. Kums ancora non ha ingranato, Heurtaux non convince molto. De Paul non ha continuità, deve convincere prima di tutti Iachini.

Con la Lazio in versione 4-4-2 resta molto interessante Keita, può essere più offensivo e consigliabile Lulic, da esterno sinistro. De Vrij leader difensivo, potete metterlo. Parolo sta trovando pochi bonus fin qui.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *